es it fr de en pl
CASTELLI DELLA MAŁOPOLSKA

CASTELLI DELLA MAŁOPOLSKA

Ladislao II Jagellone

re di Polonia
1362 - 1434
Come Granduca di Lituania portò alla cristianizzazione del paese baltico ed alla sua unione con la Polonia, assumendo il titolo di re di Polonia. Il periodo in cui sedette sul trono è un susseguirsi di conflitti armati e di scontri diplomatici conclusi con successo. Trionfò in una della battaglie europee più importanti per l'epoca - la Battaglia di Grunwald (1410), con i Cavalieri Teutonici. Diede inizio alla dinastia degli Jagelloni, destinata a governare per oltre due secoli la Polonia, l'Ungheria e l'attuale Repubblica Ceca.
Ritratto del re Ladislao II Jagellone - Museo UJ (ul. Jagiellońska 15).
La Małopolska può essere chiamata, senza alcun dubbio, terra dei castelli. Proprio qui, nelle vicinanze di Cracovia, si trovano i popolari "Nidi di Aquila": le romantiche rovine e gli imponenti edifici dell'Altopiano di Cracovia-Częstochowa.

Anche tra le vette della catena di Pieniny e del Beskid Occidentale possiamo incontrare fortezze medievali di grande fascino. Altri castelli sorgono sulle rive dei laghi Czchowskie i Czorsztyńskie. Tuttavia, l’elemento più bello è la residenza reale situata nell’antica capitale polacca – il castello di Wawel, presso Cracovia. Nella presente pubblicazione sono stati descritte soltanto le costruzioni più interessanti e meglio conservate di questa regione. Inoltre, in molti luoghi, è possibile vedere da lontano le rovine delle antiche mura e delle torri di vecchie fortezze medievali.
Di più »
Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.