es it fr de en pl
Castello Wronin presso Czorstyn

Castello Wronin presso Czorstyn

Visita
Rovine del castello di Wronin

orario d’apertura:
V–IX ogni giorno 9.00–18.00
X–IV mar.–dom. 10.00–15.00

Come arrivare Da Cracovia
(110 km), dirigersi verso sud percorrendo la “zakopianka” (strada n.7) fino a Zabornia; successivamente, seguire la strada n.47 in direzione Nowy Targ e la strada n.969 verso Szczawnica. A Krośnica, girare verso Sromowce e seguire la strada in direzione di Czorstyn. Davanti al castello è stato allestito un parcheggio gratuito. L’accesso alle rovine percorrendo il sentiero segnato in verde richiede 5 minuti.
Quando nel 1651, nella lontana Ucraina, le truppe polacche combattevano contro le schiere dei cosacchi guidati da Bohdan Chmielnicki, la fortezza di Czorstyn fu attaccata ed occupata da un certo Kostek Napierski. Questo avventuriero, pagato dal comandante dei cosacchi, avrebbe dovuto creare disordini ed occupare, in questo modo, parte delle forze polacche. Fece la fine che spetta ad un traditore - Czorstyn fu raggiunta dalle divisioni inviate dal vescovo di Cracovia, e Napierski, una volta catturato, fu condannato ad una morte terribile per impalamento.

La storia della ribellione di Kostek Napierski è l'avvenimento più conosciuto tra quelli legati alla lunga ed interessante storia del castello di Wronin. La fortezza murata fu eretta nel XIV sec., ai tempi di Casimiro il Grande, al posto di edifici preesistenti. La sua funzione era quella di difendere il confine con l’Ungheria e le traversate del Dunajec. Oggi, il castello è un edificio diroccato in buone condizioni. Alcuni locali ricostruiti ospitano una piccola esposizione storico-archeologica. Dai terrazi situati sulle mura è possibile ammirare il Lago di Czorstyn, il castello di Niedzica, la catena montuosa di Pieniny e persino i Tatra.


Cos’altro vale la pena di vedere?
Non lontano dal castello, presso le rive del Lago artificiale Czorstyńskie, sulla penisola di Stylchen, è sorto il Villaggio Turistico “Czorstyn”. È costituito da vecchie ville monumentali e da casette tradizionali portate qui dai villaggi rimasti sotto le acque del lago. Oggi, gli edifici in legno ospitano pensioni e ristoranti, mentre nella cascina più vecchia, completamente conservata, è stata allestita una piccola esposizione etnografica.

Villaggio Turistico “Czorstyn”
tel.: 0048 18 2650302
http://www.osada.czorsztyn.pl
osada@czorsztyn.pl
Ritorna
 
Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.