es it fr de en pl
  Miniera di Sale „Wieliczka”

Miniera di Sale „Wieliczka”

Wieliczka, ul. Zamkowa 8

Orario visite
Esposizione sotteranea (III livello delle miniere
di sale) visitata con lo stesso biglietto del
percorso turistico:
XI-III: 8.00-17.00, IV-X: 7.30-19.30
Chiuso: 1 I, Domenica di Pasqua, 1 XI, 24,
25 e 31 XII
Zamek Żupny (Castello della Miniera)
IX-IV ogni giorno ad eccezione dei lunedì
e delle domeniche: 9.00-15.00; V-VII ogni
giorno ad eccezione dei lunedi: 9.00-20.00;
Chiuso: 1 I, Domenica di Pasqua, Corpus
Christi, 1 e 11 XI, 24,25,26 e 31 XIII;
sabato: Ingresso libero
www.muzeum.wieliczka.pl
Il Museo delle Miniere di Salgemma di Cracovia-Wieliczka è uno dei maggiori musei minerari in Europa. Possiede due esposizioni permanenti. Quella sotterranea, che si trova al III piano della miniera di sale a Wieliczka ed è situata in 17 locali originali (XIX e XX sec.), in un complesso iscritto nel 1978 nella prima Lista dell’UNESCO (su una superficie di 8.000 m² vengono presentati circa 2.500 oggetti originali, tra cui alcuni pezzi unici) La seconda esposizione, nel Castello della Miniera, sede dell’organo direttivo dell’industria dell’estrazione del sale dalla fine del XIII sec. fino al 1945, è l’unico complesso del genere in Polonia. Il Museo delle Miniere mostra il lavoro dei warzyce (“addetti alla cottura”) gli operai che un tempo producevano il sale a partire dall’acqua salata, e quello dei minatori che la ricavavano dalla miniera. Grazie agli oggetti raccolti nell’esposizione sotterranea (macchine, tra cui la serie unica nel suo genere di vagoni tirati dai cavalli, utensili, lampade, ventilatori, trapani e picconatori, e inoltre rotaie e carri) ci facciamo un’idea della loro evoluzione nel tempo. I fregi che ornano le più antiche mappe della miniera (prima metà del XVII sec.) di W. Hondius, la sezione della miniera (metà del XVIII sec.) di J. Nilson e i quadri di A. Długosz rappresentano i minatori al lavoro, le loro macchine, gli strumenti ed il vestiario. Durante la Notte dei Musei e la Festa del Sale, nella mostra sotterranea e nel Castello i minatori mostrano come fosse il lavoro di una volta: i walacze fanno rotolare i grossi cilindri di sale, i “carrettieri“ spingono i carri e i “portantini“ trasportano il sale. Oltre a ciò, nel corso della “Festa del Sale” il bottaio, il fabbro, il cordaio e il vasaio insegnano il loro mestiere, i warzyce producono il sale ed il mercante lo vende. Gli spettatori ospiti dal canto loro si calano con una fune dalla torre, così come facevano un tempo i minatori quando scendevano i miniera.
Ritorna
 
wszystkie galerie z muzeum
«
»
Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.