es it fr de en pl
Museo dell’Ingegnera Cittadina

Museo dell’Ingegnera Cittadina

via san Wawrzyńiec 15

Orario di visita :
martedì  – domenica 10.00 – 16.00
inoltre durante la stagione estiva  (aprile -settembre )
martedì - giovedì 10.00 – 18.00

www.mimk.com.pl
muzeum@mimk.home.pl

L’esposizione all’aperto „Il Giardino Sperimentale di Cracovia in memoria di Stanislao Lema” ha luogo sul terreno del Parco degli aviatori polacchi, presso il viale Pokoju 68
durante la stagione estiva  (VI – XI) 9.00 – 19.00
XII 9.00 – 17.00
Il Museo dell’Ingegneria Urbana è situato in una rimessa di tram vecchia di 100 anni presso ul. Św. Wawrzyńca 15. Si tratta di uno dei più giovani musei di Cracovia, dato che è stato istituito dal Comune della Città di Cracovia nel 1998. I suoi obiettivi principali sono la raccolta, la preparazione, la documentazione e la divulgazione dei monumenti della tecnica, della tecnologia, dell’industria e dell’ingegneria urbana. Le raccolte riguardano la storia del trasporto urbano a Cracovia, la storia della motorizzazione polacca, dell’ingegneria urbana, della tecnica di riproduzione del suono e dell’immagine, della tecnica degli elettrodomestici, della tecnologia per uffici, dell’artigianato e dell’industria.

Il Museo presenta delle mostre permanenti: “”Storia della motorizzazione polacca”, “Giochi con la scienza” e “La stampa a Cracovia, sec. XV-XIX”. Quest’ultima esposizione si trova nella sala più antica, quella del tram a cavalli costruita nel 1882, che è stata rinnovata per questo scopo e che illustra la storia ed il progresso dell’arte della stampa nel corso dei secoli. Si possono quindi conoscere le origini e la nascita dell’arte polacca della stampa. Questa collezione di svariati tipi di machine e di accessori tipografici illustra le tecniche di stampa utilizzate a partire dal XV sec. fino all’epoca contemporanea.
Ritorna
 

Aktualnosci

Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.