es it fr de en pl
Wieliczka - Museo Żup di Cracovia

Wieliczka - Museo Żup di Cracovia

Wieliczka, ul. Zamkowa 8

Orario visite
Esposizione sotteranea (III livello delle miniere
di sale) visitata con lo stesso biglietto del
percorso turistico:
XI-III: 8.00-17.00, IV-X: 7.30-19.30
Chiuso: 1 I, Domenica di Pasqua, 1 XI, 24,
25 e 31 XII
Zamek Żupny (Castello della Miniera)
IX-IV ogni giorno ad eccezione dei lunedì
e delle domeniche: 9.00-15.00; V-VII ogni
giorno ad eccezione dei lunedi: 9.00-20.00;
Chiuso: 1 I, Domenica di Pasqua, Corpus
Christi, 1 e 11 XI, 24,25,26 e 31 XIII;
sabato: Ingresso libero
www.muzeum.wieliczka.pl
Il Museo delle Miniere di Salgemma di Cracovia-Wieliczka è uno dei maggiori musei minerari in Europa. Possiede due esposizioni permanenti. La prima, sotterranea, al III piano della miniera di sale a Wieliczka, localizzata in 17 celle originali (XIX e XX sec.), in un complesso iscritto nel 1978 nella prima Lista UNESCO (su una superficie di 8.000 ² sono presentati circa 2.500 oggetti originali, alcuni dei quali unici nel loro genere). La seconda esposizione nel Castello della Miniera, sede dell’organo direttivo dell’industria dell’estrazione del sale dalla fine del XIII sec. fino al 1945, è l’unico complesso del genere in Polonia. I reperti raccolti nell’esposizione sotterranea del Museo raccontano dei minatori, della loro cultura e della loro tradizione, ma soprattutto presentano i loro metodi di lavoro, gli strumenti usati e le macchine sempre più perfezionate, che sono la testimonianza della continua evoluzione della tecnologia. Visitando via via le celle ed i locali veniamo a conoscere il processo attraverso il quale veniva prodotto il sale di Wieliczka, i suoi diversi tipi, tra i queli i bei cristalli delle Grotte dei Cristalli. Scopriamo le tracce più antiche della produzione del sale, risalenti a 5.500 anni fa, il metodo della “cottura”, cioè della bollitura dell’acqua salata, grazie alla ricostruzione di un’officina per la cottura risalente al neolitico. Possiamo osservare la serie dei kieraty, vagoni tirati dai cavalli ed altre attrezzature e strumenti minerari. Qui si trova esposto anche il corno della Confraternita degli Scavatori del 1534, un prezioso esempio dell’arte orafa del primo Rinascimento, donato ai minatori dal żupnik, l’amministratore delle miniere. Conosciamo inoltre le riserve minerarie di Sarau e Maria Teresa, alcune delle più belle celle tra quelle destinate ai visitatori nella miniera, che riportano sulle loro pareti numerose tracce dei lavori di estrazione. Il Museo delle Miniere di Cracovia possiede inoltre delle mostre nel Castello della Miniera, l’antica sede dell’amministrazione della miniera. E’ questa la più antica delle costruzioni di superficie collegate alla storia di Wieliczka. E’ possibile visitare il Castello Centrale – Casa della Miniera (XIII-XIV sec.) – l’edificio più antico del complesso. Qui si trovavano, tra l’altro, la Camera Grodzka, oggi Sala Gotica, la più bella del Castello (in passato luogo in cui si riunivano i tribunali podkomorskie [“camerali”]), la Camera Reale (dove si tratteneva il re quando visitava le miniere, dal XIV sec. fino al 1620), dei locali per la vendita del sale e per la custodia di oggetti di valore legati alla miniera. Nel cortile interno si può visitare il bastione e alcuni frammenti delle mura difensive della città (XIV sec.) oltre alla torre mineraria più antica (metà del XIII sec.) con un modello mobile di macchina da trazione. Nel castello sono presentate mostre permanenti e temporanee. Un’attenzione particolare merita la maggiore collezione polacca di saliere.
Ritorna
 
wszystkie galerie z muzeum
«
»

Aktualnosci

Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.