es it fr de en pl
Il Giardio Botanico dell’Università  Jagiellona

Il Giardio Botanico dell’Università Jagiellona

via Kopernika 27
www.ogrod.uj.edu.pl
hortus@uj.edu.pl

Orario delle visite:
Il giardio é  aperto    da metà  IV  - a metà  X
in primavera ed in estate :
ogni giorno                9.00 - 19.00
serra                       10.00 - 18.00
di venerdi la serra non é  aperta
in autunno:
ogni giorno                9.00 - 17.00
serra                         10.00 - 16.00
di venerdi la serra non é  aperta
Il Giardino Botanico dell' UJ, sorto nel 1783, é  il più  vecchio giardino botanico della Polonia. Sito su di una superficie di circa 10 ttari, unisce al suo interno 5 mila tipi e specie di piante suddivise in settori e luoghi di appartenenza. Il sua aspetto attuale il giardino lo deve  a Władysław Szaferów (1886-1970), fitogeografo e  paleobotanico, conosciuto anche come uno dei promulgatori della protezione della natura in Europa. Nel 1976 il Giardino Botanico dell'UJ venne iscritto nel registro dei monumenti culturali di Cracovia quale luogo di inestimabile valore naturale, monumento rappresentante la scienza polacca e l'arte del giardinaggio. In questo giardino troviamo tre serre (due delle quali sono accessibili al pubblico), nelle quali crescono piante appartenenti a varie zone climatiche, sopprattutto tropicali. Nella serra delle palme, troviamo circa 40 specie di palme ed una decina circa di filodendri ed alberi di fico.   É  anche molto interessante la collezione di piante ed erbe tropicali di uso comune quali: caffé , te, cacao, zenzero ecc. Fa parte degli esemplari più  interessanti la più  vecchia palma della Polonia, il dattilo canariense Phoenix canariensis, che si trova precisamente nella serra invernale ove hanno luogo i concerti estivi.  
Intorno al giardino troviamo il Museo Botanico ed il laboratorio della Storia della Botanica in memoria di J. Dyakowska. Qui sono esposte le piante (frutti, semi, frammenti di tronchi) provenienti da esportazioni botaniche tropicali (XIX, XX ) dall' America Centrale, dall' Africa e dall'Indonesia. Parte di queste piante proviene dalla collezione stessa del Giardino e ne documenta la storia. Elemento fondamentale delle mansioni del Laboratorio é  la raccolta degli archivi riguardanti lo sviluppo della botanica a Cracovia. Il Museo é  ospitato nell'edificio del Collegium di Śniadecki in cui Hugo Kołłątaj durante la riforma dell'Accademia di Cracovia avvenuta nel XVIII secolo, vi instaurò  la Cattedrale della Chimica e della Storia Naturale. Nel 1792 vi venne collocato anche l'osservatorio astronomico e metereologioco.  L'osservatorio astronomico ha funzionato fino alla metà  del secolo XX, ma purtroppo le uniche cose che ne sono rimaste sono le cupole sul tetto dell'edificio ed una piccola esposizione ed un cannocchiale in una di esse. La stazione meterologica funziona invece  senza interruzioni dal 1825; fa parte della rete IMGW, ed é  anche luogo scientifico, di osservazione e didattico.    Una proposta molto allettante che il Giardino Botanico ha cerato per i visitatori, é  „ la Serata dei Sensi" - durante la quale di sera si possono visitare le serre appositamente illuminate per l'occasione (dalla fine di maggio - alla metà  di  agosto). 
Ritorna
 
PER I VISITATORI OFFERTA DI INCONTRI
wszystkie galerie z muzeum
«
»
Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.