es it fr de en pl
 Castello di Ojców

Castello di Ojców

Visita Castello di Ojców; aperto: ogni giorno - metà IV-V e VIII-IX 10.00-16.45, VI-VII 10.00-17.45, X 10.00-15.45, 1. metà XI 10.00-14.45.
Secondo la leggenda, il nome della località di Ojców è nato grazie al re Casimiro il Grande. Avrebbe dovuto chiamare "Padre sulla roccia [Ojciec u skały]" il castello che aveva fatto costruire, rifacendosi alle vicende del genitore, Vladislao Łokietek, che secondo la leggenda si rifugiò nella valle del Prądnik durante le lotte con il re ceco Venceslao II per il predominio su Cracovia.
Questa leggenda ha un fondo di verità - il castello in pietra, sorto al posto di una fortezza più antica, fu fatto edificare da Casimiro il Grande. Una volta costruito, divenne una delle roccaforti più importanti sull'Altopiano di Cracovia-Częstochowa. Qui risiedeva lo starosta di Ojców, ed il castello fu abitato fino al termine del XVIII sec. (nel 1787 vi fu ricevuto l'ultimo re della Polonia, Stanislao Augusto Poniatowski), ma in seguito alla spartizione del paese, l'edificio andò in rovina. Ad oggi, sono rimasti frammenti delle mura e di un torrione, nonché la torre situata presso il portone, all'interno della quale è stato allestito una piccola sala museale. Il castello di Ojców si trova attualmente nell'area del Parco Nazionale di Ojców.

Ritorna
 
PER I VISITATORI
Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.