es it fr de en pl
Muse dell’Aviazione Polacca

Muse dell’Aviazione Polacca

viale Jan Pawła II

www.muzeumlotnictwa.pl
info@muzeumlotnictwa.pl

Orario di visita:
durante la stagione estiva (1 V - 31 X)
lunedì  - é  perta solo la mostra  all'aperto
martedì  - venerdì          9.00 - 17.00
sabato                           10.00  - 16.00
domenica                      10.00  - 16.00

durante la stagione invernale (2 Xi - 30 IV)
lunedì  - venerdì          9.00 -  15.00
Il Museo dell'Aviazione di Cracovia occupa parte dei terreni in cui un tempo si ergeva il vecchio aeroporto militare di Cracovia Rakowice - Czyżyny, uno dei più  vecchi aeroporti d'Europa. Già  tra il secolo XIX e quello XX vi stazionava la divisione aerea 2 dell'Artiglieria della Bastione di Cracovia "Pułek Artylerii Fortecznej Twierdzy Kraków". Nel 1918 l'aeroporto di Rakowice divenne il primo luogo in Europa in cui faceva tappa la linea postale aeronautica che univa Vienna a Kiev ed Odessa. Il  31 X del 1918 la base passò  nelle mani del comando militare polacco diventando il primo aeroporto della Polonia indipendente.
Il Mesuo dell'Aviazione di Cracovia sorto nel 1964 raccoglie ed espone oggetti legati alla tecnica aeronautica mondiale e la sua ricca collezione é  famosa in tutto il mondo. Vi sono esposti aerei, elicotteri, alianti, motori e missili. Tra i numerosi oggetti troviamo aerei unici nel loro genere tra i quali le carcasse degli aerei tedeschi della I guerra mondiale: Halberstadt Cl. II, Albatros C.I, Aviatik C.III e Roland D.VI. É  anche possibile ammirare l'unico idrovolante russo Grigorowicz M.15 datato 1916 rimasto intatto, l'eaereo tedeco Albatros B.IIa e la carcassa del famoso caccia inglese Sopwith F.1 Camel del 1917.         
Nel Museo si possono anche ammirare gli unici aerei militari polacchi del periodo pre guerra rimasti: il caccia PZL P.11c, che prese parte alle lotte aeree del settembre del 1939 e l'aereo che veniva usato durante le esercitazioni, il PWS 26. Accanto troviamo esposti gli aerei polacchi turistici: RWD 13 z 1935 r. e RWD 21 del 1939.
In questa mostra si trovano anche gli aerei polacchi post guerra e quelli di produzione estera, sfruttati sia dall'avviazione militare che da quella civile polacca. Il Museo possiede quasi tutti i tipi  di aerei a reazione da guerra polacchi, tra cui i famosi Iły, Su e MiGi (ed il loro sosia polacco - Limy). Sono anche esposti gli elicotteri e gli alianti polacchi famosi in molti paesi del mondo.
Ritorna
 
PER I VISITATORI OFFERTA DI INCONTRI
Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.