es it fr de en pl
  Museo Etnografico di Cracovia in memoria di Seweryn Udziela Edificio Principale – Palazzo Comunale

Museo Etnografico di Cracovia in memoria di Seweryn Udziela Edificio Principale – Palazzo Comunale

Palazzo principale – Municipio
pl. Wolnica 1

Edificio “Esterka”
ul. Krakowska 46

Orario visite:
Lunedì: chiuso
Martedì, mercoledì, venerdì, sabato:
11.00–19.00
Giovedì: 11.00–21.00
Domenica: 11.00–15.00

www.etnomuzeum.eu
sekretariat@etnomuzeum.eu
Il Museo é  stato creato nel 1911 su iniziativa di Seweryn Udziela, insegnante, etnografo, amatore dell'arte e collezionista. Gli iniziatori di questa collezione furono gli oggetti che il suo fondatore aveva tra il XIX ed il XX secolo raccolto.  Il Museo si trova nell'edificio dove un tempo si trovava il vecchio Palazzo Comunale della città  Kazimierz, fondata nel XV secolo in stile gotico poi, successivamente ristrutturato in stile rinascimentale. Nel Palazzo Comunale viene rappresentata la mostra della cultura popolare polacca ed a volte vi hanno anche luogo varie mostre temporanee. Queste mostre temporanee sono allestite anche in una seconda sala chiamata Esterka, sita nelle splendide antiche cantine risalenti al secolo XVI.

Il Museo é  nato grazie alla passione ed al rispetto per la cultura. Precisamente per la cultura popolare, per le culture europee e per le culture esotiche. Questa collezione considerata la più  vecchia collezione etnografia della polonia é  sicuramente in grado di colpire chi la visita. A parte gli oggetti provenienti dai terreni etnici della Polonia, nella collezione possiamo trovare elementi da Huculi - Bielorussia, da vari paesi europei, soprattutto da quelli della zona dei Balcani, così  come anche da paesi fuori dal continente europeo quali, Siberia, Asia ed America del Sud.  Ad ogni modo a differenza delle collezioni coloniali occidentali, grande pregio di questa raccolta sono le numerose opere d'arte testimonianti la cultura locale. Potremo osservarvi i cenni ed i comportamenti della regione Małopolska, con l'espressiva Cracovia ed i monti Tatra e, la sua lunga e secolare tradizione culturale. In tutto la collezione museale conta 80 mila esponati e 200 mila documenti.

Oggi, cento anni dopo la sua istituzione, il Museo Etnografico continua a compiere la stessa funzione di allora, continuando anche con le sue sperimentazioni sociali. Questi progetti ed indagini a lungo raggio sono dedicati al genere di vita della gente d'oggi, fanno riferimento al fenomeno del matrimonio o a come ci si prenda cura del proprio giardino (fenomeni che riguardano 3 milioni di polacchi). Il Museo produce propri film etnografici, dedica tanta attenzione alla creazione di nuove serie editoriali, spinge molto sulla necessità  di riflettere sulla sorte dell' etnografia moderna (cicli di discussione). Lavora con il pubblico in maniera davvero innovativa. Crea nuovi campi e settori per la creazioni di utensileria artistica, sfruttando il potenziale dell'etno design.

Dal momento in cui si é  dato il via a questo processo di cambiamenti avvenuto nel 2008, il Museo é  divenuto il simbolo di ricerche molto interessanti nella sfera del settore contemporaneo (nel 2008 e nel 2009 i turisti stranieri hanno conferito a questo luogo il titolo di „The Best place of culture in Cracow"). Il gruppo allestente collaborante con vari ambienti ha l'ambizione di „commercializzare lo stupendo" (Clifford Geertz), imparando da solo ad osservare attentamente le questioni umane. Espone ai visitatori i propri pensieri con rappresentazioni dinamiche, spesso spavalde e sempre richiamanti l'attenzione di chi sta dall'altra parte.
Ritorna
 
PER I VISITATORI OFFERTA DI INCONTRI
wszystkie galerie z muzeum

Aktualnosci

Facebook
  • Program regionalny
  • województwo maloposkie
  • Unia Europejska
Il progetto é realizzato nell’ambito del Programma Operativo della Regione Malopolska e cofinanziato dall’Unione Europea, dal 2007 al 2013.